Cosa fare nei dintorni

“Schio è una città da riscoprire, per chi ci abita, o da scoprire tout court, per tutti quelli che vi arrivano per la prima volta. Una città dal fascino particolare, una città-industria e industriosa, popolata di gente diretta e concreta. Una città da vivere, nel suo centro e nelle sue contrade. Una città in cui trovarsi, parlare, conoscersi è una tradizione di lunga data.” (Da http://www.cuoredischio.it)

I monumenti più rappresentativi di SCHIO sono il Duomo di San Pietro, il Castello e l’Omo.

Il Duomo di Schio dedicato a san Pietro e di antica fondazione, attualmente si presenta nelle forme neoclassiche conferitegli durante la ricostruzione sette-ottocentesca; sorge sulla sommità del colle Gorzone.

Il Castello di Schio, fortificazione smantellata nel 1412 e definitivamente distrutta nel 1514: gli unici resti sono la torre merlata e la chiesa sconsacrata di santa Maria della Neve.

Il monumento al Tessitore cosiddetto “L’Omo” – è una scultura in pietra, opera del 1879 di Giulio Monteverde e commissionata da A.Rossi , primo monumento in Italia dedicato a degli operai.

Ma molti altri tesori di archeologia industriale, architettura religiosa, civile e industriale potranno sicuramente incuriosirvi!

Per ulteriori dettagli ecco il link al nuovo sito turistico dell’amministrazione comunale:  Visit Schio

La città di Schio è situata all’imboccatura della Val Leogra, nell’Alto vicentino, attorniata da un anfiteatro montagnoso.

Piacevoli passeggiate nella zona del Tretto seguendo ad esempio il Sentiero natura…

Il monte Summano, che domina la città, viene considerato un patrimonio floristico unico in Europa. Vi si possono trovare circa 1000 specie di piante e fiori diversi .

Sulla sommità del monte Novegno, dove è piacevole camminare a diversi livelli di difficoltà, non è raro trovare animali come caprioli, volpi e numerose specie di mammiferi di piccole dimensioni;

 

Per gli amanti della MONTAGNA a breve distanza l’altopiano di Asiago, Monte Pasubio e le 52 gallerie, le piccole Dolomiti.

Vale la pena una visita a Vicenza Città del Palladio, Marostica e la piazza degli Scacchi, Bassano del Grappa…

 

Posizione centrale anche rispetto a Verona, il lago di Garda, Padova, Venezia e il mare.

– Se poi vi appassiona il mondo del vino visitate il mio sito internet:  antopassionevino  

Sarò lieta di suggerirvi al meglio!